Pressa Predator HS

Mobile Predator with legs by GPS PREDATOR HS PRESSA PER CARROZZERIE E ROTTAMI Richiedi Informazioni Scrap bale by GPS PREDATOR HS PRESSA PER CARROZZERIE E ROTTAMI Richiedi Informazioni Lollini AL5000 mobile baler by GPS PREDATOR HS PRESSA PER CARROZZERIE E ROTTAMI Richiedi Informazioni Predator baler side PREDATOR HS PRESSA PER CARROZZERIE E ROTTAMI Richiedi Informazioni

Predator 5.0 HS & 6.0 HS pressa per carrozzerie e rottami

Eccellenza e Innovazione

La pressa per carrozzerie e rottami più potente mai realizzata. La pressa Predator HS è disponibile nelle seguenti versioni:

Su struttura autoportante con martinetti sollevatori
Stazionaria

Materiali trattati:

Rottami ferrosi
Carrozzerie di medie dimensioni
Lamierino
Ritagli
Bianco
HMS 1
HMS 2

Produttività*:

Rottami: fino a 18 ton / ora
Carrozzerie: fino a 36 ton ora

*in base alla configurazione

Dati Tecnici Principali

Cilindri contrapposti: 165 ton cad.
Spinta coperchi: 200 tons x 3 coperchi
Dimensione pacco: 1.000 x 600 x Var mm
Lunghezza vano di carico: 5 m | 6 m 

Caratteristiche & Vantaggi:

Motore Diesel o elettrico.
Indipendenza (D) vs. costi inferiori (E).

Radio comando.
Riduce i costi dell’operatore comandando la pressa direttamente dalla gru di alimentazione

Porta espulsione pacco.
Riduce il tempo ciclo e aumenta la produttività.

Martinetti di sollevamento.
Flessibilità massima. Carica e vai

Cilindri spintori contrapposti.
Cilindri indipendenti garantiscono una maggiore densità del pacco e velocità del ciclo.

Predator HS. Unica al mondo.

Quando si tratta di elevati requisiti di produttività, c’è solo la Predator in grado di fare il lavoro.

Con un ciclo di pressatura inferiore a un minuto e una potenza sufficiente per pressare due carrozzerie contemporaneamente, non c’è concorrenza per questa pressa.

La potenza dei coperchi e l’idraulica veloce assicurano livelli di produttività fino a 400 tonnellate al giorno!

Le presse della gamma Predator HS sono le macchine più produttive al mondo. Grazie all’efficiente sistema di chiusura a tre coperchi (laterale, superiore e martello), si possono compattare in pochissimo tempo materiali molto voluminosi, ad esempio due carrozzerie contemporaneamente in meno di 1 minuto. Non esiste un’altra pressa con prestazioni paragonabili.

La macchina si basa sul progetto della AL5000 e AL6000 concepite e prodotte da Lollini International. Delle vecchie macchine abbiamo mantenuto solo la cinematica del vano di carico. L’intera struttura e i circuiti idraulici sono efficienti e tecnologicamente all’avanguardia con componenti della migliore qualità.

Queste macchine sono state progettate per trattare un’ampia varietà di materiali, tra cui le carrozzerie di automobili, rottami leggeri misti, HMS1, HMS2, lamiere, banda stagnata, bianco e un’ampia gamma di rottami non ferrosi.

La Predator produrrà pacchi di rottami con una densità media tra 400/500 kg/m3. Questa è, ad esempio, la densità tipica di una carrozzeria di auto. Può anche produrre pacchi con una densità maggiore compresa tra 1250 and 1450 kg/m3.

La gamma Predator HS offre due lunghezza di cassa al fine di poter far fronte alle più svariate esigenze di compattazione. E’ dotata di un motore diesel da 385 CV oppure due motori elettrici da 160 kW.

Produttività media:

Predator HS 5.0 & 6.0

Pacchi/ora

40-45

Carrozzerie ton/ora

32-36

Pacchi ton/ora 16-18

Le macchine montano rigorosamente componenti Bosch / Rexroth. La struttura è dotata di un coperchio e di una sponda mobile. La cassa di compattazione a forma di serbatoio offre la possibilità di caricare una grande quantità di rottami. Tutte le lamiere a contatto con i rottami sono rivestite con lamiere anti-usura Hardox 450 resistenti all’abrasione.

La velocità e il sistema di alimentazione, la regolarità della dimensione del materiale di alimentazione oltre al tipo e alla densità del materiale in entrata, la lunghezza e altri fattori esterni possono influenzare le prestazioni dell’attrezzatura. Dopo l’installazione, si consiglia di verificare l’effettiva produttività in loco. A causa dei fattori precedentemente menzionati, la produttività e i risultati possono variare considerevolmente da un’installazione all’altra.